Expo di Natale

Ingresso gratuito
Prezzi di vendita sbalorditivi

Jimmy’s Tour ✌️

Torino, Adonis , Lgo Saluzzo 25 sino al 6 gennaio

Onde e Costellazioni

https://www.artribune.com/mostre-evento-arte/jimmy-rivoltella-onde-e-costellazioni/

Torino, Evvivanoe, Via Grassi 16, sino al 6 gennaio

La memoria delle particelle elementari 

https://www.artribune.com/mostre-evento-arte/jimmy-rivoltella-la-memoria-delle-particelle-elementari/

Roma, Sala Margana, Materie Project 7 e 8 dicembre 2018

Posted in Senza categoria | Leave a comment

La memoria delle particelle elementari

EVVIVANOÈ Esposizioni d’arte

OPEN 6 dicembre 2018 h. 18.30 Torino Via Grassi 16

Tutti i luoghi che abbiamo abitato, tutti i momenti che abbiamo vissuto ci assediano, chiedono di entrare – noi li guardiamo, li evochiamo uno ad uno – da dove? Dove è dovunque e in nessun luogo.

Giorgio Agamben

There are places I remember / All my life though some have changed / Some forever not for better / Some have gone and some remain.

John Lennon, Paul McCartney

Ogni luogo ha la sua storia, ogni spazio, con le proprie architetture, richiama alla mente memorie personali, vite passate che un tempo vi dimoravano. La fotografia, nella sua potenza evocativa, è una testimonianza inderogabile di queste esistenze che un tempo furono il presente, nei propri drammi, nelle proprie complessità e nelle proprie illusioni. Un tempo che non ritorna, ma che è possibile rivivere attraverso i fotogrammi, per scrutare e ispezionare attimi di biografie che, se pur anonime, raccontano di un’urgenza del momento.

Jimmy Rivoltella, attraverso la tecnica del foto collage, dedica la sua ricerca artistica alle micro-narrazioni del quotidiano. Ha un particolare interesse per gli oggetti residuali realizzando composizioni d’immagini frammentarie e stranianti. Ama perdersi nello spazio familiare (non solo il suo) nel quale raccoglie fotografie tracciando le traiettorie delle sue derive e con le quali (ri)compone le storie di chi lo attraversa.

Nelle sue opere è fondamentale la relazione con l’archivio. L’archivio personale e le raccolte affettive di collezioni private diventano strumento d’indagine ed espediente narrativo. Dal progetto traspare spesso l’intenzione ridiscutere l’immagine fotografica in quanto documento: i soggetti, il punto di vista, le inquadrature e il montaggio di una sequenza sono orientati a rendere le fotografie allusive, ambigue, aperte all’interpretazione e al riconoscimento soggettivo e parziale di ciascuno.

Il progetto si inserisce come ultimo tassello del lungo percorso artistico di Jimmy denominato Divini Devoti.

 

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Onde e Costellazioni

[ Onde e costellazioni ]

Adonis Via Saluzzo 25a Torino

dal 18 novembre al 18 dicembre 2018

Tutti i giorni: h. 12/14.30 – 19,30/23

ore infinite come costellazioni e onde / spietate come gli occhi della memoria

De Andrè  Anime Salve

Dopo 7 anni torna da Adonis Jimmy Rivoltella con una installazione creata ad hoc.

Leggere scatoline volteggeranno come onde dal soffitto. Una costellazione immaginale di storie veglieranno sullo spettatore/commensale.

Un’immagine astrologica che invita a riflettere sul potenziale dialogo tra le diverse vite raccontate, sul richiamo all’astrazione che le mappe stellari suggeriscono e sulla capacità dell’arte di concentrare (così come allontanare) lo sguardo sulle cose del mondo e relative inter-connessioni.

 

Posted in Senza categoria | Leave a comment

MUSINÈ PROJECT

AZIONE PERFORMATIVA DEL SENTIRE

di e con Jimmy Rivoltella

Le pietre possono essere utilizzate come marcatori di tempo o distanza, oppure esistere come parti di una scultura enorme, eppure anonima. Lungo una camminata in montagna, si potrebbe realizzare una scultura oltre le nuvole, forse in una regione remota, conferendo libertà immaginativa sul come, o dove, si possa fare arte nel mondo”

 Richard Long

Il progetto, che consiste nella salita al monte Musinè,  propone una riflessione sul corpo umano, strumento attraverso cui si prende coscienza del nostro essere al mondo e si costruisce la propria identità, potente interfaccia di comunicazione che ci consente di intessere relazioni con gli altri e di presentarci al mondo.

Oggetto dell’azione, attraverso l’arte del camminare (walkscapes), sarà quello di cercare di “sentire” il potere comunicativo e simbolico del corpo vissuto nei rapporti con gli altri corpi che parteciperanno alla salita.

Queste azione performativa sarà testimoniata e descritta attraverso la trascrizione dei dialoghi, la creazione di mappe, fotografie, la raccolta di oggetti-cose-tracce trovate lungo il percorso ed opere testuali.

La performance permetterà a tutti i partecipanti di avere un mezzo ideale per esplorare i rapporti tra tempo, distanza, geografia e misurazione del proprio spazio interiore.

2 dicembre 2018

Per un approfondimento sull’arte del camminare:

musine-project

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Monte_Musinè

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Ar[t]cevia Art Festival 2018

Dopo 7 anni gradito ritorno in quel di Arcevia.

Dal 4 agosto (sino al 14 ottobre) sarò con i miei cubi al Festival Internazionale Ar[t]cevia in provincia di Ancona.

Per info sul festival:

http://www.artribune.com/mostre-evento-arte/artcevia-2018/

Ph. Credit Luisa Valenzano

#artcevia #artfestival #arcevia

Posted in Senza categoria | Tagged | Leave a comment

Nulla sanno le parole

Illustrare è preservare intatto il mistero delle parole.

Illustrare è arrivare vicino per portare lontano.

Illustrare è vedere oltre il lupo.

Illustrare è dire quello che non è stato detto.

Illustrare è un contatto tra me e te.

Illustrare è dire l’indicibile.

Illustrare è raccontare qualcosa, in qualunque modo, perché sì.

Illustrare è accennare a dei movimenti che sono movimenti del corpo ma anche dell’anima, saper cogliere le attese, i fremiti e i rapporti (…).

Illustrare è dare senso al vuoto.

Illustrare è abitare le parole.

Illustrare è nel contempo sintesi e approfondimento.

Illustrare è raccontare una storia nella storia.

Illustrare è svelare un mondo.

Illustrare è avere un’opinione.

Il perché di questa (doverosa) premessa? Perche’ da qualche mese ho iniziato ad illustrare (con la tecnica del Collage) le poesie in prosa di Daniela Gentile autrice del meraviglioso libro “Nulla sanno le parole” (Pietre Vive Editore).

Cerchero’ di illustrare il senso di lontananza, gli addii, gli affetti sprecati, la precarietà dei rapporti umani, la continua ricerca di un amore assoluto che aleggia dalla prima all’ultima riga.

Il risultato verrà presentato a novembre a Torino, in occasione del G@p, presso la galleria d’arte InartTendu.

Nell‘attesa:

https://www.pioggiaobliqua.it/poesia-daniela-gentile-claudio-pasi/

https://librobreve.blogspot.com/2018/07/nulla-sanno-le-parole-di-daniela-gentile.html?m=1

https://www.pietreviveeditore.it/prodotto/nulla-sanno-le-parole/

info work in progress

https://www.instagram.com/jimmy_rivoltella/?hl=it

 

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Edicola 518

Sono sempre stato affezionato alle edicole.

Ai chioschi.

A tutti quei contenitori di meraviglie.

Per questo motivo non potevo non spedire alcuni miei ultimi lavori all’Edicola 518 di Perugia.

Che cos’è?

http://www.artribune.com/editoria/2018/03/intervista-edicola-518-perugia/

http://www.italiachecambia.org/2016/06/edicola-518-perugia-rivoluzione-culturale-in-4-metri-quadrati/

Cosa esporró

In uno spazio culturale a cielo aperto di 4metri per 4 non potevo che esporre alcuni pezzi della serie “Oneste Miniature“ di 4cm x 4.

 

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Ritagliati Una Storia / Workshop di Collage

Il 16 maggio 2018 sono stato invitato dal Comune di Vinovo a tenere un laboratorio di Collage ai bambini della scuola secondaria locale.

Dalle 9 alle 16 cercherò di fargli raccontare (ritagliando pezzi di carta) una Storia. La loro.

A seguire, per chi si sarà prenotato, ( dal 7 maggio in biblioteca (tel.0119931006 email: biblio@abaconet.it) un workshop per adulti ai quali si chiede di portare con sé due fotografie raffiguranti se stessi o persone care.

Vi aspetto !

Posted in Senza categoria | Tagged , , , | Leave a comment

Il Posto delle Parole

Caro Jimmy,

ho appena concluso una conversazione telefonica in radio con Livio Partiti per “Il posto delle parole”. Abbiamo parlato di te e della tua copertina….

A presto, buona giornata,
Alberto

https://ilpostodelleparole.it/alberto-cellotto/alberto-cellotto-gran-perdita/

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Abbiamo Fatto Una Gran Perdita

Che dire? Un gran libro lo si vede già dalla copertina.

Risultati immagini per abbiamo fatto una gran perdita

Opera di copertina: “Lord” tecnica mista su tela 2008.

Leggetelo e che l’arte sia con voi.

Articolo de La Lettura/Corriere della Sera 11.3.2018

Alberto Cellotto è nato il 10 novembre 1978 a Treviso. Vive a Maserada sul Piave. Lavora come responsabile comunicazione di un’azienda di articoli sportivi. Ha pubblicato i libri di poesia Vicine scadenze (Zona, 2004, con una nota di Antonio Turolo, premio APS di Pordenonelegge), Grave (Zona, 2008, con una prefazione di Fabio Franzin) e Pertiche(La Vita Felice, 2012, prefazione di Gian Mario Villalta). È autore di traduzioni da Gore Vidal, Stewart O’Nan e Frank Norris per Fazi e Amos Edizioni. Dopo aver collaborato a varie riviste, tra cui “daemon”, ora scrive sul blog Librobreve.

 

Sito web: www.albertocellotto.it

Posted in Senza categoria | Leave a comment